Country and language selection

International websites

Europe

Americas / Oceania

Africa and Middle East

Asia / Pacific

Current Time 0:00
/
Duration Time 0:00
Progress: NaN%

KSB Guard

Il sistema di monitoraggio KSB Guard porta le pompe centrifughe nell’IoT

I sensori collegati in rete e installati direttamente sulla pompa per rilevare vibrazioni e temperature, rendono per la prima volta trasparente la disponibilità a livello di impianto. Il sistema permette di rilevare in anticipo i cambiamenti nel funzionamento del macchinario e di pianificare meglio gli interventi di manutenzione necessari, senza dover essere presenti nel luogo d’installazione.

Diversamente dai sistemi finora in uso, KSB Guard è l’ideale per il montaggio a posteriori. L’unità dei sensori viene fissata al supporto cuscinetto o alla lanterna di accoppiamento pompa-motore mediante un magnete ed un adesivo industriale, e può essere montata durante il funzionamento, senza intervenire sulla macchina. Un’unità a batteria, fornita in dotazione e collegata con un cavo all’unità dei sensori, garantisce un’alimentazione elettrica autosufficiente. I dati rilevati con cadenza oraria vengono trasmessi in modo diretto e cifrato al cloud di KSB attraverso un gateway. L’utente può richiamare i dati sullo stato di tutte le pompe monitorate in qualsiasi momento e in qualunque luogo, mediante telefono cellulare, tablet o PC. Per garantire la massima copertura del campo, “KSB Guard” crea una rete a maglia tra le pompe monitorate, in modo da ridurre al minimo il numero di gateways necessari. Se la velocità media di vibrazione e/o la temperatura superano i valori limite predefiniti o configurati dall’utente, il sistema emette messaggi di avvertenza o di allarme, che possono essere recapitati via e-mail o come notifiche push, consentendo di reagire tempestivamente alle emergenze.

Oltre ai dati aggiornati sullo stato e sui trend registrati, sono disponibili anche altre informazioni, ad esempio: le istruzioni di funzionamento, il foglio dati o il disegno esploso.

In questo modo, l’utente può disporre immediatamente di una panoramica generale sullo stato tecnico-operativo delle macchine.  Dal momento che il dispositivo si basa sulle tecnologie già impiegate nelle precedenti unità di monitoraggio e analisi, l’app associata e/o il portale web permettono di visualizzare anche il profilo di carico delle pompe a velocità fissa.

KSB Guard è stato progettato per le pompe centrifughe della gamma del produttore e per le corrispondenti pompe della concorrenza, allo scopo di offrire un’interfaccia conveniente con “l’Internet delle cose” per il gran numero di pompe installate in tutto il mondo.

Pianificare la manutenzione in modo efficiente

KSB Guard consente di pianificare interventi di manutenzione sulla base di specifici dati di misurazione. In questo modo è possibile indirizzare le risorse dove sono davvero necessarie. Bastano pochi clicks per documentare e tracciare le operazioni sulla pompa.

  • Evita interventi manutentivi superflui
  • Incrementa la disponibilità grazie al rilevamento delle irregolarità
  • Documenta i precedenti interventi per una più semplice implementazione dei controlli futuri
Tecnico del servizio assistenza con laptop nell'impianto

KSB Guard: panoramica del sistema

KSB Guard

1. Unità dei sensori:

Un sensore di vibrazione e di temperatura rilevano i dati direttamente sulla pompa.

2. Unità di trasmissione a batteria:

Fornisce alimentazione all’unità dei sensori e trasferisce i dati di misurazione al gateway.

3. Gateway:

Trasmette i dati tramite rete mobile al KSB Cloud, mantenendo i massimi standard di sicurezza.

4. Portale web e app:

Permette di valutare in modo rapido e comodo i dati e le informazioni supplementari sulla pompa dall’app o di accedervi da computer.

KSB Guard disponibile anche nella versione per l’impiego in ambienti potenzialmente esplosivi (ATEX - Zona 1)

Per l’utilizzo in atmosfere potenzialmente esplosive è disponibile la versione hardware con certificazione ATEX - Zona 1. Il gateway ATEX KSB Guard è fornito in un involucro ignifugo. L’unità dei sensori e l’unità di trasmissione a batteria sono a sicurezza intrinseca (Ex-i). Tutti i componenti sono idonei per installazioni all’esterno.

Ai sensi della direttiva 2014/34/UE, i singoli apparecchi sono contrassegnati come segue :

Unità sensori e unità di trasmissione a batteria: II 2G Ex ib IIC T4 Gb

Gateway: II 2(1) G Ex db eb mb [ia Ga] IIC T4 Gb

 KSB Guard disponibile anche nella versione per l’impiego in ambienti potenzialmente esplosivi (ATEX - Zona 1)