Country and language selection

International websites

Europe

Americas / Oceania

Africa and Middle East

Asia / Pacific

symbiosis

Il contributo di KSB alla realizzazione dell’innovativo business green district “Symbiosis” a Milano

Flessibilità dello spazio costruito, sostenibilità ambientale ed efficienza energetica, comfort e tecnologie smart distinguono i primi due edifici realizzati nel quadro di un importante progetto di riconversione urbana.



Foto di Diego De Pol

Il progetto di rigenerazione urbana “Symbiosis” si è recentemente concretizzato attraverso la realizzazione dei primi immobili. I primi due edifici A e B, disposti a “L” e circondati da una piazza pedonale con specchi d’acqua e da un giardino ruderale che offrono soluzioni per la smart mobility e la connettività, sorgono nell’area sud-orientale della periferia milanese (zona Scalo Romana), occupando una superficie di circa 18.000m². Il quartiere è già sede di importanti headquarters aziendali e di poli di attrazione per la scena culturale, scientifica e imprenditoriale/professionale. L’elevato contenuto tecnologico e prestazionale è alla base di una nuova generazione di edifici incarnata dal progetto Symbiosis. Gli edifici realizzati sono certificati in classe energetica A e secondo il protocollo LEED Core&Shell, con rating Platinum.

KSB Italia ha fornito per le centrali termofrigorifere pompe in linea singole Etaline e gemellari Etaline Z con azionamento tramite motori sincroni a riluttanza KSB SuPremE® in classe di efficienza IE5, equipaggiati da convertitori di frequenza PumpDrive 2 montati a bordo. I prodotti sono stati installati non solo a servizio degli impianti di climatizzazione, ma anche a servizio degli impianti idrico-sanitari e antincendio: tra questi si contano infatti i gruppi di pressurizzazione a portata variabile SurpressTronic IS, le elettropompe sommergibili Ama Porter, anche inglobate nei sistemi automatici di sollevamento Evamatic Box N, ed i gruppi di pressurizzazione antincendio SurpressFire. Tra i componenti forniti, a servizio degli impianti citati e non, si conta anche il valvolame.

Con la partecipazione a questo intervento, parte integrante di un innovativo progetto di riconversione urbana, KSB Italia ha contribuito a ridefinire le relazioni fra spazio urbano e luoghi del lavoro, confermandosi promotrice della sostenibilità ambientale e dell’efficienza energetica.

symbiosis1

I gruppi di pressu­rizzazione idrica a portata variabile SurpressTronic IS a tre pompe (di cui una a rotazione comandata tramite inverter), aspirano l’acqua stoccata in un serbatoio pre-autoclave e la inviano al serbatoio autoclave.La centrale idrica è situata al piano interrato con circuiti idronici di distribuzione primaria/secondaria di acqua fredda sanitaria, acqua demineralizzata per circuiti umidificatori unità trattamento aria, acqua reintegro impianti tecnologici a servizio di tutto l’edificio.

symbiosis2

Le batterie di pompe in linea Etaline singole e Etaline Z gemellari, azionate da motori sincroni a riluttanza ad elevata efficienza KSB SuPremE equipaggiati da convertitori di frequenza PumpDrive 2 montati a bordo, sono instal­late a servizio dei tre circuiti di acqua calda destinata a ventilconvettori, batterie delle UTA e produzione dell’ACS e a servizio dei due circuiti di acqua refrigerata destinata a ventilconvettori e UTA. Il funzionamento delle singole centrali termofrigorifere e di pompaggio, primario e secondario, è gestito dai sistemi di controllo dei gruppi poli­valenti. I fluidi primari sono stoccati in due serbatoi inerziali, per l’acqua calda e refrigerata, e poi distribuiti ai circuiti secondari tramite i collettori e le elettropompe a portata variabile.

symbiosis3

La centrale antincendio a protezione di entrambi gli edi­fici è unica e situata al primo piano interrato dell’edificio B e accessibile dall’esterno. È composta dalla vasca di accumulo comune (circa 380 m³) e da due distinti gruppi di pressurizzazione SurpressFire (motopompe principale e di riserva, più elettropompa pilota), che alimentano la rete idranti/naspi e sprinkler – quest’ultima all’esclusivo servizio degli archivi ipogei. A protezione dell’autorimessa è presente un’ulteriore centrale antincendio nella quale ritroviamo altri due distinti gruppi di pressurizzazione SurpressFire (motopompe principale e di riserva, più elettropompa pilota).

Committente progetto: Covivio S.A.
Installazione impianti: So.Co.Tis. S.p.A.

Dati

Luogo: Milano

Messa in funzione: Settembre 2021